Coordinazione genitoriale

Assisto le coppie in conflitto sulle scelte educative genitoriali
IN CASO DI CONFLITTI TRA I GENITORI

Al centro vanno le esigenze del bambino

 

Sostegno a favore della co-genitorialità

Accertamenti sul benessere del bambino

Mediazione nei conflitti tra le parti

Incontri periodici e strutturati

Come Coordinatore Genitoriale metto sempre il bambino al centro:
aiuto i genitori a superare le proprie controversie, in modo che possano raggiungere una situazione di Co-genitorialità Cooperativa.

CHE COSA È

La coordinazione genitoriale

Con il termine Coordinazione Genitoriale ci si riferisce a quel processo finalizzato a risolvere situazioni genitoriali caratterizzate da un alto grado di conflittualità, focalizzandosi soprattutto sul bambino e sulle sue esigenze. Attraverso tale processo, alcune figure specializzate si occupano di supportare coppie di genitori altamente in conflitto fra loro sul piano delle scelte genitoriali.
È necessario che a fare ciò siano professionisti con un percorso formativo ed esperienziale nell’ambito della mediazione familiare: si tratta di esperti della salute mentale o dell’ambito giuridico.

L’obiettivo è quello di educare i genitori a riconoscere i bisogni dei propri figli, aiutandoli ad accantonare le proprie conflittualità.
Naturalmente, ciò avviene previo consenso del giudice e/o delle parti e le decisioni vengono prese all’interno dell’ambito dell’ordine del Tribunale o comunque rispettando il contenuto del contratto di incarico ricevuto.

LA COORDINAZIONE GENITORIALE

Gli obiettivi principali

La Coordinazione Genitoriale è finalizzata ad assistere i genitori che presentano un alto livello di conflittualità relativamente alle scelte educative genitoriali e che per tale motivo non riescono a coordinarsi e a pervenire a scelte condivise.
L’obiettivo quindi è quello di monitorare la situazione, cercando di risolvere in maniera tempestiva le controversie presenti all’interno della coppia genitoriale e favorendo l’attuazione di un piano genitoriale condiviso.

In questo modo, si promuove lo sviluppo di una relazione genitore-bambino che sia sana, sicura e significativa.
Si tratta di un processo che si pone in maniera alternativa rispetto a tanti altri nell’affrontare la risoluzione delle controversie genitoriali.
L’interesse primario è infatti quello di tutelare la salute e il benessere psico-fisico dei figli i cui genitori si relazionano in maniera conflittuale, attraverso la gestione del conflitto da parte della figura del Coordinatore Genitoriale.

CHI È

Il Coordinatore Genitoriale

La figura professionale del Coordinatore Genitoriale ha la funzione di porsi come mediatore imparziale all’interno di situazioni caratterizzate da un’elevata conflittualità genitoriale. Si tratta di un qualificato professionista dell’aiuto che ha frequentato un corso sulla Coordinazione Genitoriale della durata di almeno 30 ore, e che risulta iscritto ad uno dei seguenti Albi professionali: avvocati, assistenti sociali, psicologi e psicoterapeuti. Inoltre, a seguito del conseguimento del corso, possono assolvere a tale ruolo anche mediatori familiari con Laurea in giurisprudenza, materie umanistiche, scienze dell’educazione e scienze della formazione. 

Il Coordinatore Genitoriale possiede competenze e esperienze nel diritto di famiglia, in psicologia dell’età evolutiva, in psicopatologia, nella gestione dei conflitti e possiede anche nozioni interculturali e pedagogiche.

Infine, tale figura è abile nel lavoro di rete, conosce come funzionano le istituzioni ed è capace di individuare le risorse sul territorio.
Il lavoro di coordinazione può prendere avvio previa disposizione dell’incarico da parte del Giudice e da parte dei genitori (consenso, contratto e versamento dell’anticipo sul conto corrente del professionista per la prestazione).
Il primo colloquio avviene separatamenteper ciascun genitoire, ed è finalizzato a raccogliere la storia di coppia e le informazioni di cui si necessita. Questo colloquio può avvenire sia di persona che telefonicamente.
A seguire vi saranno colloqui congiunti in cui saranno presenti entrambi i genitori. Quando è possibile, è fortemente consigliato che già il primo colloquio avvenga secondo questa modalità, al fine di permettere ad entrambi i genitori di essere coinvolti e presenti in ogni contatto.

QUALI SONO IN PRATICA

Le fasi principali del lavoro di coordinazione

Nomina del Coordinatore Genitoriale da parte del Giudice

Accordo firmato dai genitori

Analisi del Piano Genitoriale (PG) attuale

Individuazione delle aspettative genitoriali

Anticipazione dei problemi del Piano Genitoriale attuale

Utilizzo di protocolli per la gestione di eventuali imprevisti

Analisi della CTU (Consulenza Tecnica d’Ufficio)

Primo colloquio individuale con ciascun genitore

Colloqui congiunti con entrambi i genitori

IN SITUAZIONI DI GRAVE CONFLITTO

È sempre possibile raggiungere la co-genitorialità?

 

Innanzitutto è importante che il Coordinatore Genitoriale inquadri la situazione e descriva i genitori sulla base delle fonti del conflitto.
Esistono infatti fonti di conflitto esplicite, facilmente osservabili, in cui i problemi dichiarati dai genitori riguardano principalmente le frequentazioni, la comunicazione con l’altro genitore, gli stili genitoriali adottati, la mancanza di flessibilità rispetto agli accordi genitoriali, le questioni economiche e finanziarie irrisolte e le denunce di funzione genitoriale inadeguata.

Tuttavia esistono anche fonti di conflitto implicite di tipo piscologico e psicopatologico, le quali rimangono nascoste perché i genitori non sono consapevoli e non si rendono conto di metterle in atto. Questo si verifica ad esempio in caso di separazione in cui si verifica una ri-attivazione del trauma causato dalla perdita di un genitore durante l’infanzia, oppure in presenza di disturbi di personalità.
Una volta constatato il grado di conflittualità genitoriale presente al momento iniziale del percorso è possibile stimare a quale livello di relazione co-genitoriale si mira a pervenire.
Hetherington e Kelly (2002) distinguono diverse tipologie di relazione co-genitoriale:

Cooperativa
Caratterizzata da genitori che presentano bassi livelli di conflitto.
Si tratta di coppie con valori e stili genitoriali simili, che si dimostrano capaci di instaurare un buon livello di cooperazione.

Parallela
Caratterizzata da genitori che presentano livelli di conflitto moderati o alti.
Sono in grado di comunicare per questioni di tipo ordinario (scambi sui bambini) attraverso modalità indirette (e-mail o messaggi telefonici). Non sono in grado di gestire momenti di emergenza e non mostrano disponibilità nell’aderire a stili genitoriali simili.
È la modalità di relazione co-genitoriale tipica delle situazioni di violenza domestica.

Disimpegnata
Caratterizzata da genitori che presentano livelli di conflitto altissimi, in cui è assente qualsiasi forma di comunicazione diretta, di contatto con l’altro genitore e di esperienza condivisa con i bambini.

L’obiettivo del Coordinatore, dopo aver fornito ad entrambi i genitori un Piano Genitoriale (PG) molto dettagliato da seguire, consiste nel riuscire a portare fuori i genitori dalla situazione di stallo ed allo stesso tempo contenere il danno provocato dalla conflittualità sui figli.
Da una situazione di partenza caratterizzata da controversie, il raggiungimento di una relazione di Co-genitorialità Cooperativa sarebbe il risultato migliore. Tuttavia, è importante riuscire ad arrivare almeno ad una relazione di Co-genitorialità Parallela.

METTERE DA PARTE I CONTRASTI SI PUÒ

Per il benessere dei figli

Dimmi di voi

Ogni viaggio inizia sempre da un primo ed unico passo.
Contattami via email: se vuoi puoi iniziare già a raccontarmi di voi, dei vostri problemi, del perchè stai cercando aiuto.

Conosciamoci

Fissiamo un appuntamento in studio: a Brescia o a Chiari, dove più comodo per te.
Sono a completa disposizione: farò il possibile per riuscire ad accogliervi in tempi rapidi.

Iniziamo!

Passo dopo passo si supera tutto.
Stabiliamo un piano di azione.
Con le vostre esigenze, con i vostri tempi: la felicità di una vita migliore è più vicina di quel che credi.

SONO QUI PER TE

Contattami ora